Premio o punizione? (Motivazione 3 di 9)


Nessuno dei due questo è quanto ci dice Rick Lavoie nel 3° dei 9 video:

qui

Ma a volte una punizione può diventare un premio 🙂  l’ho scoperto leggendo Tom Sawyer con mia figlia.

Tom arriva a scuola in ritardo per essersi intrattenuto con la pecora nera del villaggio, il famigerato Huckleberry Finn, Tom sa benissimo che verrebbe punito se il maestro sapesse il motivo del ritardo quindi sta per inventarsi una frottola quando scopre che il posto libero tra le femmine (dove si viene mandati per punizione) è proprio accanto alla nuova arrivata Becky Thatcher di cui è innamorato. Quindi dichiara convinto al maestro “MI SONO FERMATO A PARLARE CON HUCKLEBERRY FINN!” si prende la sua dose di frustate e poi va tutto soddisfatto accanto alla dea con le trecce bionde 🙂

QUESTA SI’ CHE E’ MOTIVAZIONE!

Un evidente caso in cui il premio (o punizione, dal punto di vista del maestro) è la motivazione fine a sé stessa, come sentirete nel video (o leggerete nella traduzione) … se ne avrete voglia.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...